Corte Costituzionale – sentenza del 12 settembre 2019 n. 212.

Ogniqualvolta la legge prevede un limite minimo edittale, a questo potranno essere ricondotti una pluralità di fatti e situazioni concrete che, secondo dati di comune esperienza, sul piano fenomenico necessariamente ammettono una molteplicità di variabili; ciò è tanto più evidente ove le condotte vietate abbiano a oggetto beni “dosabili”. Una “quota di fissità” della sanzione […]