Negozi onerosi e gratuiti – inter vivos et mortis causa

Accanto alla distinzione fra onerosi e gratuiti, come nota la dottrina (Gazzoni F.), un ulteriore criterio peculiare della materia negoziale è dato dalla distinzione che oppone i negozi inter vivos a quelli mortis causa. I primi sono destinati ad avere effetto durante la vita del soggetto, i secondi a regolare le vicende successorie o a […]

Corte di Cassazione – Sezione I civile- 29 maggio 2003 n. 8600.

Il negozio in frode alla legge è infatti quello che persegue una finalità vietata in assoluto dall’ordinamento in quanto contraria a norma imperativa o ai principî dell’ordine pubblico o del buon costume ovvero perché diretta ad eludere una norma imperativa.  L’intento di recare pregiudizio ad altri soggetti non rientra di per sé nella descritta fattispecie […]