TAR Friuli Venezia Giulia, sez. I del 17 dicembre 2019 n. 538

1. Qualora l’atto impugnato si basi su una pluralità di motivazioni autonome (c.d. atto plurimotivato), il ricorso con il quale non si contestino tutte le motivazioni deve essere dichiarato inammissibile per difetto di interesse, atteso che l’eventuale riconoscimento della fondatezza delle doglianze proposte non esclude l’esistenza e la validità della restante causa giustificative dell’atto. 2. […]

Corte Costituzionale – sentenza del 19 aprile 2018 nr.77

Va dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 92, secondo comma, del codice di procedura civile, nel testo modificato dall’art. 13, comma 1, del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132 (Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell’arretrato in materia di processo civile), convertito, con modificazioni, nella legge 10 novembre 2014, n. 162, nella parte […]

Corte di Cassazione – Sezioni Unite Civili – sentenza 27 febbraio 2013– n. 4847

Nella successione legittima spettano al coniuge del de cuius i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano previsti dall’art. 540, 2° comma, c.c.; il valore capitale di tali diritti deve essere stralciato dall’asse ereditario per poi procedere alla divisione di quest’ultimo tra tutti i coeredi […]

Corte di Cassazione – Sezioni Unite Penali – ordinanza 10 settembre 2012 n. 34472

È rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale del D.L. 24 novembre 2000, n. 341, artt. 7 e 8 convertito dalla L. 19 gennaio 2001, n. 4, in riferimento all’art. 3 Cost. e art. 117 Cost., comma 1, quest’ultimo in relazione all’art. 7 CEDU. Il giudice ordinario non può risolvere il contrasto […]