Corte di Cassazione – sez. III civile – sentenza – 11 settembre 2014 – n. 19161

In tema di interpretazione del contratto, il procedimento di qualificazione giuridica consta di due fasi, delle quali la prima – consistente nella ricerca e nella individuazione della comune volontà dei contraenti – è un tipico accertamento di fatto riservato al giudice di merito, sindacabile in sede di legittimità solo per vizi di motivazione in relazione […]

Corte di Cassazione – Sezioni Unite Civili – ordinanza – 7 aprile 2014 – nr. 8049

Va rivolto alla Corte di Giustizia il seguente quesito: se la domanda di mantenimento dei figli proposta nell’ambito di un giudizio di separazione personale dei coniugi, essendo accessoria a detta azione, possa essere decisa sia dal giudice del giudizio di separazione che da quello davanti al quale è pendente il giudizio attinente alla responsabilità genitoriale, […]

Corte di Cassazione – Sezioni Unite Penali – sentenza n. 16207 del 14 aprile 2014

La condotta di promessa o dazione di denaro o altra utilità, attraverso cui si convinca una persona minore di età ad intrattenere rapporti sessuali esclusivamente con il soggetto agente, integra gli estremi della fattispecie di cui al comma secondo e non al comma primo dell’art. 600-bis del codice penale.  Il punto fermo in materia è […]

Corte Costituzionale – sentenza 10 ottobre 2014 n. 231

Secondo la giurisprudenza della Corte Costituzionale la legittimità costituzionale delle leggi-provvedimento – le quali non sono incompatibili «in sé e per sé, con l’assetto dei poteri stabilito dalla Costituzione» – deve essere «valutata in relazione al loro specifico contenuto».  Considerato in diritto – 1.− Il Tribunale ordinario di Campobasso, in funzione di giudice del lavoro, […]

Corte Costituzionale – sentenza 7 novembre 2014 n. 250

La giurisprudenza della Corte Costituzionale ha riconosciuto l’esistenza di una presunzione di rinvio formale agli atti amministrativi, ove gli stessi siano richiamati in una disposizione legislativa, tranne che la natura recettizia del rinvio stesso emerga in modo univoco dal testo normativo: circostanza, questa, che non ricorre necessariamente neppure quando l’atto sia indicato in modo specifico […]

Consiglio di Stato, Sez. III – 4460 – 2 settembre 2014 –

1 – Interesse a ricorrere – Carenza sopravvenuta – Improcedibilità del ricorso – Presupposti. 2 – Procedimento giurisdizionale – Collegio giudicante – Astensione e ricusazione – Casi di astensione obbligatoria ex art. 51 Cod. proc. civ. – Tassatività. 3 – Procedimento giurisdizionale – Collegio giudicante – Astensione e ricusazione – Violazione obbligo di astensione – […]

Corte di Cassazione – sez. III civile – ordinanza 4 marzo 2014, n. 5056

Vanno rimessi gli atti del procedimento al Primo Presidente perché valuti l’esigenza di investire le Sezioni unite della Corte di Cassazione, al fine di definire e precisare per imprescindibili ragioni di certezza del diritto il quadro della risarcibilità del danno non patrimoniale già delineato nel 2008, alla stregua degli ulteriori contributi di riflessione, tra loro […]

Corte di Cassazione – sez. III civile – sentenza – 11 settembre 2014 – n. 19161

In tema di interpretazione del contratto, il procedimento di qualificazione giuridica consta di due fasi, delle quali la prima – consistente nella ricerca e nella individuazione della comune volontà dei contraenti – è un tipico accertamento di fatto riservato al giudice di merito, sindacabile in sede di legittimità solo per vizi di motivazione in relazione […]

Cassazione Civile – Sezioni Unite – 7 gennaio 2014 n. 62

La prelazione legale si configura come un diritto soggettivo potestativo, non suscettibile di essere degradato o affievolito da provvedimenti amministrativi. Ne consegue che, qualora la P.A. bandisca l’asta pubblica per l’alienazione di un bene in relazione al quale esistano titolari del diritto di prelazione, che non partecipino all’asta, ma in favore dei quali il bene […]

Equità

Premessa La dottrina nel trattare la tematica dell’equità, sottolinea il carattere difficoltoso della relativa indagine. Così si osserva che Una riflessione sull’equità, e sul giudizio di equità, non può non aprirsi con la sia pure ovvia constatazione che ci troviamo di fronte ad uno dei concetti più tormentati, e dai contorni più incerti, dell’esperienza giuridica, […]