“ In 100 parole” – Consiglio di Stato – sez. VI – sentenza n. 2643/21

image_print

 

 

Dopo il rigetto in primo grado, il Consiglio di Stato (sentenza del 29.3.21 nr. 2643) ha accolto il ricorso dei Notai contro il D.M. Sviluppo Economico del 17.2.2106 che semplificava al massimo la costituzione di una Start-UP prevedendo che i principali atti della loro vita giuridica fossero redatti “in modalità esclusivamente informatica”, non essendo richiesta “alcuna autentica di sottoscrizione”.

Sul piano formale la decisione può essere giustificata – come afferma il CdS — dal rilievo che la legge non limitasse alla sola modalità telematica tale costituzione (o successive modifiche), non escludendosi anche la possibilità di creare una START-UP con il più oneroso rogito notarile.

Resta tuttavia il rilievo che la strada della digitalizzazione e della semplificazione, predicata a viva voce, resta lastricata di buoni propositi non realizzati (o difficilmente attuabili).

 

Commento a cura della Redazione di Iura Novit Curia ©

 

Leggi la sentenza su Iura Novit Curia : Il Consiglio Nazionale del Notariato contro la disciplina semplificata delle start-up” – Consiglio di Stato – sez. VI – sentenza del 29 marzo 2021 – n. 2643